Contatore sito
- 28/04/2014: Si informano i Signori viaggiatori che attualmente tutte le linee ed i servizi sono sospesi, fino a data da destinarsi; - 24/09/2013: Si comunica che da venerdì 27 settembre 2013, la linea turistica Terracina-Ponza-Terracina con la M/n Carloforte, verrà ripristinata; - 05/09/2013: Si comunica che da lunedì 9 settembre 2013, la linea turistica Terracina-Ponza-Terracina, verrà sospesa fino a data da destinarsi. Ci scusiamo per il disagio; - 20/07/2013: Nuove tariffe per il trasporto di passeggeri sulla tratta Terracina-Ponza-Terracina; - 19/07/2013: Per motivi logistici, il sabato mattina non si imbarcano merci di nessun genere (pedane, colli, elettrodomestici...); -04/07/2013: In occasione della festa della Madonna del Carmelo, il giorno 20 luglio 2013, le seguenti corse subiranno delle variazioni di orario: la partenza da Ponza delle ore 11:00, sarà anticipata alle ore 10:50; la partenza da Terracina delle ore 14:45, sarà anticipata alle ore 14:00; la partenza da Ponza delle ore 18:00, sarà anticipata alle ore 17:00; - 25/06/2013: Le corse straordinarie del giorno 28 giugno 2013, da Ponza per Terracina alle ore 11:00 e da Terracina per Ponza alle ore 14:45, sono annullate, ci scusiamo per il disagio;
Regolamento Compagnia

Regolamento social per il trasporto dei passeggeri, autoveicoli e bagagli al seguito

Art. 1 – Il trasporto è assunto dalla Società Navigazione Arcipelago Ponziano S.r.l. con sede in Terracina, Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto n.11, denominata di seguito “SNAP” o vettore ai patti e alle condizioni previste dal “Regolamento Sociale per il trasporto dei passeggeri, autoveicoli e bagagli al seguito” visibili presso gli uffici della Società ed i Comandi di Bordo, nonché dagli articoli del Codice della Navigazione o, ove manchino disposizioni di detto e non ve ne siano di applicabili per analogia, gli articoli del Codice Civile.

Art. 2 – L’acquisto del biglietto comporta l’accettazione da parte del passeggero di tali condizioni che il passeggero, per il solo fatto di aver acquistato il relativo biglietto di passaggio, implicitamente dichiara di conoscere e si impegna ad osservare integralmente. Le tariffe, gli orari, gli itinerari e le altre condizioni generali del Regolamento di Trasporto.

Art. 3 – Il biglietto di passaggio è personale, non cedibile, rilasciato dalle biglietterie autorizzate o dagli uffici della Società. Il passeggero è tenuto a custodire diligentemente il biglietto di passaggio per giustificare il proprio diritto al viaggio e ad esibirlo a qualsiasi ufficiale della nave o funzionario della Società che gliene facesse richiesta. Qualora vengano presentati all’imbarco biglietti intestati ad altra persona il passeggero sarà tenuto al pagamento di un nuovo biglietto.

Art. 4 – Il passeggero che durante il viaggio risulti sprovvisto di biglietto, senza che ne abbia dato preventivo avviso al personale di bordo, dovrà pagare il doppio della tariffa stabilita per il percorso dallo scalo d’imbarco fino allo scalo di sbarco. Nel caso in cui non sia possibile accertare lo scalo d’imbarco, dovrà pagare il doppio della tariffa dallo scalo capolinea, fatto salvo comunque, il risarcimento dei danni.

Art. 5 – Solo in via eccezionale potranno essere rilasciati biglietti a bordo, contro pagamento di una soprattassa pari al doppio del prezzo del biglietto. Solo nel caso di non operatività dell’ufficio dello scalo di imbarco, i biglietti possono essere rilasciati a bordo, alla tariffa cui ha diritto il passeggero e con esenzione dal pagamento del diritto di cui sopra. Per qualsiasi pagamento effettuato a bordo, il passeggero è tenuto a chiedere ed ha diritto di avere regolare ricevuta. Eventuali reclami per pagamenti effettuati a bordo e non documentati da ricevuta non saranno tenuti in considerazione.

Art. 6 – La perdita o il furto del biglietto deve essere segnalata all’autorità di Polizia competente, il duplicato del biglietto può essere rimborsato dopo 1 anno dalla sua emissione, sempre che non risulti essere stato utilizzato, dietro esibizione del nuovo biglietto acquistato.

Art. 7 – I passeggeri con veicoli devono presentarsi all’imbarco almeno 60 minuti prima dell’orario di partenza della nave. I passeggeri senza veicoli al seguito 45 minuti prima della partenza della nave. Gli autoveicoli saranno chiamati all’imbarco nell’ordine che sarà disposto dal Comandante della nave e/o dai suoi subordinati e addetti.

Art. 8 – Il passeggero che non si presenta in tempo utile alla partenza della nave, o che comunque non prenda imbarco sulla nave prevista ed indicata sul biglietto di passaggio non ha diritto al rimborso, neppure parziale del prezzo pagato e deve anzi completare il pagamento del passaggio se non lo avesse pagato per intero.

Art. 9 – Le condizioni di passaggio sono quelle stabilite dal presente regolamento e le tariffe sono quelle indicate sui biglietti. Le tariffe non comprendono il vitto ed il servizio portabagagli.

Art. 10 – La SNAP si riserva di annullare o di modificare in tutto o in parte i viaggi anche senza preavviso per motivi di forza maggiore. In questi casi il passeggero potrà chiedere alla biglietteria di poter partire, se vi è disponibilità di posti, con il viaggio seguente, ovvero potrà rinunciare al viaggio contro il rimborso del prezzo del biglietto. Per ottenere il rimborso, il biglietto dovrà essere completo e la richiesta dovrà avvenire entro 60 gg. dalla partenza annullata. Nessun ulteriore indennizzo o risarcimento di danni verrà corrisposto dalla SNAP qualunque sia stata la causa determinante la soppressione o modificazione del viaggio.

Art. 11 – Il biglietto è valido esclusivamente per il giorno e l’orario indicato nel biglietto. Non ha diritto ad alcun rimborso il passeggero che non si è presentato alla partenza. Il passeggero è tenuto ad accertarsi, prima della partenza, che non siano intervenute variazioni relative all’orario riportato sul biglietto. Le operazioni di imbarco e sbarco vengono disciplinate dal Comando di bordo.

Art. 12 – Gli orari delle partenze sono soltanto indicative, essendo in facoltà della SNAP apportare modifiche, soppressioni e variazioni sia negli orari sia che negli itinerari. Orari, tariffe e condizioni possono essere modificati senza preavviso. Per il regime di responsabilità in relazione al trasporto dei passeggeri, auto e bagagli e per quanto non previsto dalle presenti condizioni generali, si fa espresso rinvio alle vigenti norme del Codice della Navigazione Italiana. Nessun indennizzo e risarcimento di danni verrà corrisposto dalla SNAP in caso di ritardo della partenza delle navi.

Art. 13 – Per gli annullamenti totali o parziali, che pervengono alla compagnia direttamente o tramite uffici viaggi, nei sotto indicati termini di tempo, si applicano le seguenti trattenute:- dall’atto della prenotazione fino a 20 giorni prima della partenza 10%; - da 19 giorni fino a 10 giorni prima della partenza 20%; - da 9 a 3 giorni prima della partenza 30%; - 2 giorni prima della partenza 50%; - il giorno prima della partenza 75%. Nessun rimborso spetta a chi non si presenta all’imbarco, così come a chi comunica la cancellazione soltanto all’atto dell’imbarco. Le suddette trattenute si applicano sull’importo totale della tariffa passeggeri e veicoli prenotati. La data e l’ora della cancellazione devono essere annotate sul biglietto. Per annullamenti di biglietti per i quali sia già stato effettuato un cambio data, si terrà conto del giorno di partenza originario. In caso di modifica del biglietto presso un ufficio diverso da quello emittente, il nuovo biglietto andrà pagato per intero mentre il vecchio biglietto verrà rimborsato dall’ufficio emittente al netto delle eventuali penali.

Art. 14 – Le prenotazioni si accettano anche telefonicamente ma i passeggeri con veicoli dovranno presentarsi in biglietteria almeno due ore prima della partenza, mentre senza autoveicoli almeno un ora prima della partenza per effettuare le operazioni di check-in, per gli automezzi pesanti e molto voluminosi essi dovranno presentarsi in biglietteria almeno due ore e trenta minuti prima della partenza. Dopo tale termine la prenotazione si intende annullata.

Art. 15 – In fase di prenotazione è necessario indicare il tipo di veicolo. Le lunghezze dei veicoli sono da considerasi fuori tutto, compresi ganci di traino, timoni o altro. Camper, roulotte, fuoristrada o comunque veicoli di altezza superiore ai mt. 2.20 da terra (e/o di larghezza superiore a mt. 1.85), pur non essendo soggetti ad alcun supplemento altezza o larghezza, devono essere segnalati all’atto della prenotazione. L’inosservanza di quanto sopra può comportare l’annullamento della prenotazione e l’automatico inserimento nella lista di attesa del giorno, previo pagamento della differenza dovuta.

Art. 16 – In ottemperanza alla Direttiva 98/41/CE n°5 del Consiglio dell’Unione Europea del 18/06/1998, la SNAP informa le Agenzie di Viaggio ed i loro clienti che, a partire dall’apertura delle prenotazioni per l’anno 2001, le stesse dovranno essere corredate con i seguenti dati obbligatori per ogni passeggero: cognome, nome, sesso, età; i passeggeri sottoposti a terapie speciali devono segnalarlo all’atto della prenotazione. Tali dati dovranno essere registrati all’atto della prenotazione. Ai sensi e per gli effetti della Legge 31 dicembre 1996 n°675, si comunica agli utenti che i dati personali dagli stessi forniti al momento della prenotazione sono esclusi dal consenso dell’interessato in quanto raccolti e detenuti unicamente in base agli oneri previsti dalla direttiva 98/06/1998. In particolare si precisa che i dati forniti dai clienti non saranno utilizzati ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario ovvero per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale interattiva.

Art. 17 – Al fine di rispettare le normative igienico-sanitarie, il passaggio degli animali a seguito del viaggiatore è accettato esclusivamente in coperta, i cani dovranno essere muniti di museruola, i gatti dovranno essere sistemati in gabbie o cesti a cura del passeggero. Non sono ammessi animali nei saloni comuni. Accudire e mantenere gli animali è a carico, cura e responsabilità del proprietario. Il trasporto degli animali domestici al seguito dei passeggeri, è inoltre regolato dalle disposizioni sanitarie, dettate in materia dalle competenti Autorità. Il passeggero si obbliga a tenere indenne la SNAP nei confronti degli altri passeggeri, del personale di bordo e di altri animali trasportati, da ogni e qualsiasi responsabilità, nonché da ogni e qualsiasi onere derivante a carico della stessa in conseguenza e per effetto del trasporto di cui trattasi o per effetto di sua inosservanza delle norme regolamentari di cui innanzi, nonché di quelle di legge esistenti in materia, e ciò semprecchè responsabilità ed oneri derivano da cause imputabili alla SNAP.

Art. 18 – Il passeggero dal momento dell’imbarco fino allo sbarco si obbliga ad uniformarsi alle disposizioni emanate dal Comando di bordo, deve inoltre improntare il suo comportamento alla comune diligenza e prudenza, vigilando alla sicurezza ed incolumità propria, delle persone e degli animali sotto la sua custodia, nonché della sicurezza delle proprie cose. Qualsiasi incidente occorso dovrà essere comunicato immediatamente al Comandante.

Art. 19 – L’imbarco e lo sbarco del passeggero, sia che avvengano a mezzo portellone, scalandrone o per mezzo barche, è a completo rischio del passeggero. La SNAP non risponde per eventuali danni che durante tali operazioni possano accadere o essere arrecati alle persone e/o alle cose trasportate.

Art. 20 – Circa il trattamento di bordo, i passeggeri possono rivolgere le loro lagnanze al Comandante o in forma scritta direttamente alla SNAP.

Art. 21 – La SNAP non assume responsabilità per perdite o danni derivanti da tempeste, naufragi, collisioni, cambi di rotta, approdi di poggiata o di rilascio, quarantene, incendi, stati di guerra o di pirateria e di qualsiasi accidente o pericolo di mare, sospensione di approdi o linee, mutamenti di itinerari e orari o da qualsiasi avvenimento, inerente alla navigazione, dovuto a forza maggiore.

Art. 22 – La SNAP declina ogni responsabilità per danni che i passeggeri dovessero subire a causa di scioperi, mancate partenze e/o ritardi dovuti a cattive condizioni meteo-marine, così come da eventuali guasti tecnici o meccanici delle navi dovuti a caso fortuito, forza maggiore e/o indipendenti dalla volontà della SNAP stessa.

Art. 23 – L’imbarco, la permanenza a bordo e lo sbarco dei passeggeri sono disciplinati dalla normativa in vigore e dalle disposizioni impartite dal Comando della Nave in relazione a particolari situazioni, nonché dalle disposizioni seguenti:
- E’ sottoposto ad autorizzazione, da darsi nei modi stabiliti dai regolamenti speciali, l’imbarco di passeggeri manifestamente affetti da malattie gravi o comunque pericolose per la sicurezza della navigazione o per l’incolumità delle persone a bordo.
- Non è consentito l’imbarco a persone affette da malattie contagiose.
- Non saranno ammessi a bordo passeggeri in evidente stato di agitazione o in palese e molesto stato di ubriachezza.
- E’ vietato ai passeggeri di tenere un comportamento o atteggiamento che sia o possa essere causa di disturbo o molestia agli altri passeggeri.
- E’ vietato esercitare a bordo il mestiere di venditore, cantante, suonatore e simili.
- E’ vietato introdurre nei saloni animali e cose che possono arrecare disturbo ai passeggeri, o che siano contrari alle norme di igiene ed al decoro.
- E’ vietato sdraiarsi sui divani e comunque occupare più di un posto.
- E’ vietato fumare nelle zone dove ciò non è consentito.
- E’ vietato ai passeggeri di aprire o chiudere gli oblò e i finestrini.
- Fatte salve le vigenti disposizioni che regolano il porto d’armi per il personale delle Forze Armate, della Polizia e per quanti altri per ragione delle loro funzioni e del loro servizio hanno facoltà di portare armi, è fatto divieto ai passeggeri di tenere a bordo armi e/o munizioni. Le stesse devono essere consegnate all’atto dell’imbarco al Comando della Nave e possono essere ritirate soltanto allo sbarco, sempre che legittimamente possedute.
- E’ fatto divieto ai passeggeri di portare nel bagaglio materiali infiammabili, esplosivi o comunque pericolosi, bombole cariche di ossigeno, aria compressa, gas e simili, nonché merce di contrabbando o in violazione alle norme sanitarie.
- E’ vietato buttare oggetti o rifiuti di qualunque genere in mare.
- E’ vietato trasportare lettere o plichi soggetti a tassa postale.
Della inosservanza dei suindicati divieti i passeggeri sono responsabili verso le Autorità Competenti e verso la SNAP che si riserva azione di rivalsa per gli eventuali danni, multe ed ammende cui andasse soggetta per fatto dei passeggeri stessi. I passeggeri sono tenuti a risarcire, senza pregiudizio delle pene di cui per legge potessero essere passibili, i danni eventualmente cagionati alla nave ed agli arredi di bordo.

Art. 24 – I tempi di traversata sono calcolati sulla base della distanza fra i porti. La SNAP non potrà essere ritenuta responsabile di ritardi dovuti alle operazioni portuali.

Art. 25 – I veicoli alimentati a gas liquido devono essere dichiarati all’atto della prenotazione e/o dell’imbarco. I sistemi di allarme e antifurto elettronico devono essere disinseriti all’atto dell’imbarco.

Art. 26 – Nel prezzo del passaggio è compreso il corrispettivo del trasporto del bagaglio a mano del passeggero nel limite di Kg. 20 per passeggero adulto e di Kg. 10 per ragazzo. L’eventuale eccedenza viene tassata secondo le tariffe in vigore. Non è comunque compreso il compenso per eventuali servizi portuali di portabagagli. Il bagaglio deve contenere esclusivamente oggetti personali del passeggero ordinariamente trasportati in valigie, sacche da viaggio, scatole, cassette e simili. Sono ammessi come bagaglio i campionari dei viaggiatori di commercio, salvo l’obbligo per gli interessati di curare l’eventuale adempimento delle prescrizioni doganali. Per il bagaglio non consegnato alla SNAP, la stessa non è responsabile di perdite o avarie, a meno che il passeggero non provi che sono derivate da cause da essa imputabili. Per il bagaglio consegnato alla SNAP la stessa è responsabile, entro il limite massimo di lire dodicimila per chilogrammo o della maggior cifra risultante dalla dichiarazione di valore, della perdita o delle avarie del bagaglio, che gli è stato consegnato chiuso, salvo che dia prova che le stesse siano derivate da cause ad essa imputabili. Perdite o avarie devono essere fatte constatare, a pena di decadenza, al momento della riconsegna, se apparenti, ovvero entro tre giorni dallo stesso, se non apparenti. La SNAP ha diritto di pegno legale sul bagaglio per i crediti verso il passeggero nascenti dal trasporto ai sensi dell’art. 416 cod. nav.

Art. 27 – I minori di anni 12 devono viaggiare accompagnati da passeggeri adulti. Sono considerati “bambini” i minori di anni 2 per i quali è previsto il passaggio gratuito senza diritto alla sistemazione. Qualora gli stessi occupino da soli una sistemazione è dovuto il pagamento della tariffa “ragazzi”. Sono considerati “Ragazzi” i minori di età compresa tra i 2 e i 12 anni non compiuti; per gli stessi si applica il 50% della corrispondente tariffa adulti.

Art. 28 – I diritti derivanti dal contratto di trasporto delle persone e del bagaglio al seguito si prescrivono con il decorso dei termini previsti dall’art. 418 cod. nav.

Art. 29 – Sono considerati e tassati come veicoli al seguito le autovetture, i minibus, i camper, gli autopulman al seguito di comitive, i furgoncini che non trasportino merci e che non rientrino nei limiti di Kg. 1.500 di peso e mc. 15 di volume, i motofurgoni che non trasportino merci, nonché i rimorchi-casa, i rimorchi-bagagli, i motoscafi e altre imbarcazioni su carrelli e simili al traino di automobili, le motociclette, i motoscooter e le biciclette, qualsiasi mezzo di trasporto (gommato o cingolato, autonomo o non). Negli articoli seguenti tutti i suddetti veicoli rientrano nel termine “autoveicoli” o “veicoli”.

Art. 30 – I passeggeri con al seguito autoveicolo muniti di biglietti definitivi debbono portare i veicoli sotto bordo almeno un ora prima della partenza della nave. In difetto, qualunque sia il motivo che abbi determinato il ritardo, non sarà garantito l’imbarco anche se l’autoveicolo sia stato regolarmente bigliettato e il passeggero sia in possesso di biglietto definitivo. Qualunque sia l’ordine di presentazione il Comando della nave, per motivi tecnici, ha facoltà di stabilire, a suo insindacabile giudizio, l’ordine di precedenza degli autoveicoli ai fini dell’imbarco. L’imbarco del veicolo non comporta peraltro il riconoscimento della sua efficienza, della adeguata sistemazione del carico, della esattezza e veridicità delle dichiarazioni del caricatore, e non comporta alcuna conseguente responsabilità della SNAP. Il Comandante ha diritto di rifiutare l’imbarco del veicolo a suo insindacabile giudizio, contro rimborso del prezzo pagato escluso qualsiasi altro indennizzo. Ove se ne verifichi il caso, l’accettazione all’imbarco del veicolo al seguito non munito di biglietto di passaggio, è soggetta alla normativa prevista per l’emissione dei biglietti a bordo.

Art. 31 – Se all’arrivo nel Porto di destino le condizioni del mare o altre cause indipendenti dalla volontà della SNAP, non permettessero lo sbarco degli autoveicoli, questi saranno sbarcati, non appena possibile, nell’approdo successivo, (nel porto successivo di itinerario o nel porto di origine), e di lì trasportati appena possibile nel porto di destino se in tale porto è già sbarcato il passeggero. E ciò senza che il passeggero possa pretendere alcun risarcimento.

Art. 32 – La SNAP è esonerata da qualsiasi responsabilità per le perdite o per i danni che possono essere arrecati agli autoveicoli durante le operazioni di imbarco e sbarco per cause ad essa non imputabili. I passeggeri sono responsabili verso la SNAP e verso i terzi degli eventuali danni comunque causati per loro colpa dai veicoli al loro seguito, sia durante le operazioni di imbarco o sbarco, sia nel corso della navigazione. In particolare, i passeggeri, in ossequio alle vigenti disposizioni, devono presentare gli autoveicoli per l’imbarco con un quantitativo di carburante, nel serbatoio, appena sufficiente a permettere le manovre necessarie per l’imbarco e lo sbarco. I veicoli non devono avere perdite di combustibile e, a imbarco avvenuto, devono essere lasciati con il tergicristallo e gli altri servizi elettrici fermi, con le luci interne ed esterne tenute spente e con le serrature aperte. In ogni caso la SNAP non è responsabile del bagaglio lasciato nelle autovetture se non nei limiti e alle condizioni previste all’art. 26 del presente regolamento. Gli autoveicoli con sistema di alimentazione a gas (GPL o gas metano) sono ammessi all’imbarco previa espressa dichiarazione da parte dei passeggeri all’atto della richiesta e a condizione che da parte dei passeggeri stessi vengano, inoltre, rispettate le prescrizioni seguenti: - l’impianto di alimentazione a gas di petrolio liquefatto deve risultare realizzato secondo le vigenti norme emanate in materia dal Ministero dei Trasporti. Tale rispondenza deve risultare debitamente certificata nel libretto di certificazione degli autoveicoli; - le valvole di intercettazione del serbatoio contenente gas di petrolio liquefatto, devono essere tenute chiuse durante il tempo in cui gli autoveicoli sono stivati a bordo. I passeggeri devono provvedere a bloccare gli autoveicoli serrando il freno di stazionamento ed innestando una marcia bassa. I passeggeri devono lasciare le chiavi bene in vista all’interno degli autoveicoli. I passeggeri che accompagnano gli autoveicoli non possono durante il viaggio prendervi posto né accedere agli stessi. La SNAP non risponde del furto o dell’avaria degli oggetti contenuti nel veicolo. Eventuali oggetti di valore quali denaro, gioielli, apparecchi fotografici o cinematografici potranno essere custoditi gratuitamente su richiesta dei passeggeri presso il Comando della nave. La responsabilità del vettore per il trasporto degli autoveicoli è relativi rimorchi, al seguito di passeggeri, e il limite del risarcimento cui lo stesso è tenuto, sono disciplinati, per quanto non espressamente previsto dal presente regolamento, dagli art. 422 e 423 cod. nav. Ai sensi dell’Art.424 C.N. si conviene espressamente la deroga della responsabilità vettoriale ex Art.422 C.N. non rispondendo la SNAP di danni di qualunque genere a ciclomotori, motociclette e similari in considerazione della precaria stabilità delle stesse durante il trasporto, la caricazione e scaricazione.

Art. 33 – Le Società che dovranno effettuare servizio di trasporto merce pericolosa per le Isole, causa il disbrigo di documentazione necessaria per avere il nulla osta all’imbarco/sbarco da parte dell’Autorità Marittima per il trasporto delle merci pericolose, dovranno far pervenire la seguente documentazione presso gli Uffici o le biglietterie della SNAP entro e non oltre 48 ore prima della prevista partenza:
- Manifesto speciale relativo alle merci pericolose in transito;
- Dichiarazione IMO per merci pericolose di ogni merce da imbarcare/sbarcare;
- Dichiarazione per contenitori cisterna o veicoli cisterna da imbarcare/sbarcare;
- Eventuale altra documentazione da allegare.
L’inosservanza di quanto sopra può comportare l’annullamento della prenotazione.

Art. 34 – Il caricatore del veicolo dichiara sotto la sua responsabilità che il veicolo non trasporta materiale o merci infiammabili, esplosivi, corrosivi o comunque pericolose:
- Nel caso di merci pericolose su autobotti o in colli su veicoli, il caricatore ha l’obbligo di attenersi alle disposizioni tutte delle leggi vigenti in materia circa dichiarazione, imbarco, trasporto, imballaggio ed etichettatura delle merci in questione;
- La SNAP non è responsabile dell’eventuale danneggiamento dei veicoli e/o delle perdite o avarie delle merci con detti veicoli trasportate;
- Il caricatore deve provvedere prima dell’imbarco alla sistemazione, rizzatura e copertura del carico sul veicolo. Il caricatore del veicolo è pertanto responsabile dei danni derivanti alla SNAP ed a terzi dalla inosservanza di dette prescrizioni;
- I veicoli frigoriferi sono soggetti alle prescrizioni del Ministero dei Trasporti e della Navigazione e del RINA che vietano l’uso a bordo delle fonti di energia del veicolo. La SNAP si riserva, a richiesta del caricatore e nei limiti di disponibilità della nave, di fornire l’energia elettrica di bordo a quei veicoli che sono muniti di speciale innesto antideflagrante;
- I veicoli dovranno presentarsi all’imbarco 60 minuti prima della partenza, pena la decadenza del diritto all’imbarco dell’automezzo. In caso di trasporto merci o autoveicoli speciali il tempo suddetto viene aumentato di altri 60 minuti.

Art. 35 – Il presente regolamento è affisso per l’opportuna conoscenza del pubblico nei locali di ciascuna biglietteria della SNAP e nei locali di bordo destinati ai passeggeri. Di tale affissione è fatto cenno sui biglietti di passaggio.

Art. 36 – Integrazioni o modifiche al presente regolamento saranno rese note dalla SNAP mediante avviso esposto nei locali in premessa ed entreranno in vigore con decorrenza indicata in tale avviso

Art. 37 – Per qualsiasi controversia resta competente il Foro di Latina, fatto salvo quanto previsto dall’art. 20 c.p.c.